8d4a7cb6d0e968ef076ce4b08b62a323f54baf83
IALC_PremiumAgency2020Logo.png
LanguageCert-test-centre-3615.jpg

Destinazione Lingue di Barbara Santuz & C. SAS

P.IVA 02852720305 :: tel +39 0432 480428

Viale Volontari della Libertà 4 - 33100 Udine

High School: quello che c'è da sapere

REQUISITI

Per partecipare ad un programma di studio all’estero è necessario:

  • avere un’età compresa tra i 14 e i 18/19 anni;

  • essere studente di scuola superiore pubblica o privata;

  • avere un rendimento scolastico medio-alto;

  • avere una conoscenza di base della lingua del paese scelto;

  • avere forte interesse e motivazione a immergersi in un’altra cultura e in un’altra lingua;

  • avere uno spirito intraprendente ed aperto e una forte capacità di adattamento alle diverse situazioni.

DURATA

Il programma può durare un trimestre, un semestre o un intero anno scolastico.

  • Per chi non vuole stare via troppo tempo da casa o non vuole assentarsi a lungo dalle lezioni, per alcune destinazioni è possibile optare per la frequenza di un solo trimestre (di solito della durata di 10-12 settimane). Scegliendo destinazioni quali Australia o Nuova Zelanda, dove le stagioni sono opposte alle nostre, è possibile frequentare il solo trimestre estivo con partenza a luglio e rientro a settembre, quindi senza perdere molti giorni di scuola in Italia.

  • Il semestre, che dura in genere 5 mesi, può iniziare a luglio (per Australia e Nuova Zelanda) o ad agosto/settembre per le altre destinazioni. Si può anche partire nella seconda metà dell’anno, quindi a gennaio/febbraio con rientro a giugno/luglio.

  • Il programma annuale, disponibile per tutte le destinazioni, inizia indicativamente ad agosto/settembre e si protrae fino a giugno/luglio dell’anno seguente; in alcuni casi permette anche di ottenere un diploma. È indicato per i ragazzi più motivati che desiderano una completa immersione in un paese straniero.

  • Alcune scuole inoltre offrono la possibilità di frequentare periodi molto brevi (a partire da 3-4 settimane), così che i ragazzi possano avere un “assaggio” della vita scolastica in un paese straniero. Ciò è possibile per esempio in Gran Bretagna o presso alcune scuole private in Australia.

 

LE SCUOLE

 

Si tratta di scuole superiori pubbliche o private che offrono i migliori standard di insegnamento.

Ogni stato ha sistemi scolastici e programmi di studio molto diversi da quello italiano, quindi con materie e metodi di studio nuovi e la possibilità di partecipare ad una moltitudine di attività culturali, ricreative e sportive.

Per alcune destinazioni è possibile frequentare una “boarding school”, con alloggio in un campus e possibilità quindi di assaporare la tipica atmosfera scolastica anglosassone o americana; solitamente si tratta di strutture prestigiose con ampia offerta scolastica, sportiva e ricreativa.

 

LA FAMIGLIA

L’alloggio è solitamente previsto presso una famiglia ospitante, accuratamente selezionata e monitorata dai nostri partner locali.

  • La scelta della famiglia viene effettuata attentamente sulla base degli interessi personali, in modo da offrire un ambiente il più sicuro e piacevole possibile.

  • Le informazioni relative alla famiglia vengono comunicate prima della partenza, in modo che lo studente possa già conoscere la famiglia tramite contatti telefonici o email. La ricerca del nucleo familiare può richiedere molto tempo, pertanto la conferma potrà arrivare anche nei giorni immediatamente precedenti la partenza.

  • La composizione del nucleo familiare può essere varia, come anche l’etnia della famiglia (che sarà comunque di madrelingua del paese ospitante), le dimensioni dell’abitazione, il livello economico e sociale ed il numero di studenti ospitati. La famiglia può essere composta anche solo da un componente adulto, può avere o meno figli piccoli e non viene garantita la presenza di un coetaneo.

  •  Ogni famiglia ha il comune obiettivo di accogliere un nuovo membro per un arricchimento reciproco grazie al contatto tra diverse culture, modi di pensare e diversi stili di vita. Per alcuni dei programmi che offriamo, si tratta di famiglie volontarie che offrono gratuitamente la loro ospitalità. In altri casi, soprattutto quando si decide di optare per una precisa destinazione o scuola, le famiglie percepiscono un compenso.

  •  È fondamentale rispettare le abitudini, le regole e gli orari della famiglia per potersi integrare al meglio nella loro quotidianità e adeguarsi alle abitudini locali e ad un diverso stile di vita; si richiede quindi una buona capacità di adattamento, flessibilità e una certa maturità.

  • Talvolta, in attesa della famiglia definitiva, il soggiorno potrà iniziare presso una 'welcome family'.

 

L’ASSISTENZA

Destinazione Lingue ti garantisce una consulenza personalizzata per la scelta della destinazione e del programma, e successivamente per la procedura di iscrizione, che prevede la compilazione di un dossier, la presentazione di pagelle, certificati medici, eventuale test di inglese, lettere di presentazione, ecc…

Una volta selezionate la famiglia e la scuola (procedura che richiede in genere alcuni mesi), ti assisteremo per la preparazione della partenza, con consigli e materiale informativo.

Destinazione Lingue inoltre ti garantisce anche l’assistenza per le pratiche di richiesta del visto, quando necessarie.

Durante il programma, ogni studente avrà un coordinatore locale che, insieme alla famiglia, garantirà l’orientamento iniziale e lo assisterà per ogni sua esigenza o emergenza; inoltre viene sempre fornito un numero di emergenza disponibile 24/24.

Ovviamente, garantiamo il supporto necessario anche dal nostro ufficio in Italia, tenendo i contatti con i genitori e fungendo da intermediari con i partner locali.

 

 

 

RICONOSCIMENTO DEL PERIODO DI STUDI

 

ll Ministero della Pubblica Istruzione riconosce il periodo di studi all'estero. In particolare la normativa è stata aggiornata con la nota MIUR nr. 843 del 10 aprile 2013, che fornisce alcune indicazioni operative per facilitare le istituzioni scolastiche nell'organizzazione di attività finalizzate a sostenere gli studenti italiani partecipanti a soggiorni di studio e formazione all'estero.

Ogni scuola ha comunque ampia autonomia sulle modalità di reinserimento dopo un periodo di studi all'estero e non c'è una regola o una procedura univoca da seguire. E' quindi fondamentale confrontarsi preventivamente con i propri docenti ed il Preside della propria scuola prima di procedere con l’iscrizione, in modo da valutare insieme come organizzare il reinserimento nella scuola italiana.

ASSICURAZIONE

Tutti i nostri programmi includono l'assicurazione che copre le spese relative a malattie, infortuni, incidenti, e responsabilità civile. Informazioni più dettagliate sulle coperture assicurative vengono fornite prima della partenza.